Supino, disabile va in ospedale e scopre che l'amico di famiglia lo ha violentato

Si tratta di un operaio di 34 anni che adesso è stato iscritto sul registro degli indagati con l'accusa di violenza sessuale

Violenza sessuale su un ragazzo di 24 anni affetto da olgofrenia grave una patologia che porta a deficit intellettivi. Sotto accusa un operaio di 34 anni residente a Supino.

L'adescamento e la "scoperta" dei medici

I fatti risalgono al marzo scorso quando il giovane aveva cominciato ad accusare strani dolori nelle parti intime. Il padre preoccupato lo aveva accompagnato in ospedale e proprio i medici avevano accertato che il giovane aveva subito un abuso sessuale.

La denuncia verso l'amico di famiglia

A seguito di quella rivelazione il genitore aveva presentato denuncia nei confronti del caro amico di famiglia l'unico con il quale il figlio era sempre in contatto. Nel corso delle indagini gli investigatori avevano trovato tracce inequivocabili circa il rapporto sessuale che era stato consumato sul letto dell'operaio.

Concluse le indagini preliminari

Nei giorni scorsi si sono concluse le indagini preliminari. L'avvocato difensore Claudia Mancini avrà 20 giorni di tempo per presentare le memorie difensive. L'indagato dal canto suo ha sempre respinto le accuse sostenendo di non aver mai toccato il disabile e che non si poteva dar credito ad una persona che aveva un gravissimo ritardo mentale.

i

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Cocaina, crack e oltre 113mila euro nascosti nel muro: arrestati madre, padre e figlio

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento