Colpito ad un occhio mentre gioca al "Softair", 17 enne rischia di perdere la vista

Il minorenne residente a Veroli dovrà adesso sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico in quanto il proiettile di gomma gli avrebbe danneggiato il bulbo oculare

Un ragazzino di 17 anni residente a Veroli,  rischia di perdere la vista per colpa del "Softair", il gioco della guerra che sta facendo letteralmente impazzire le nuove generazioni. Si tratta di una disciplina che si basa sulla simulazione di tattiche militari. Le armi utilizzate sono ad aria compressa e i pallini del diametro di sei millimetri sono di gomma. Nei giorni scorsi il minorenne che si stava recando a casa di alcuni suoi amici con il motorino giunto nell'abitazione di uno dei suoi compagni si è sentito penetrare qualcosa nell'occhio. Inizialmente aveva pensato a qualche sassolino che magari poteva essergli saltato sul viso durante la guida delle due ruote.

Le lesioni al bulbo oculare

Ma poi vedendo che ai problemi della visione offuscata si era aggiunto il dolore, si era recato presso il vicino pronto soccorso dove i medici avevano diagnosticato una lesione al bulbo oculare. E soltanto in quel momento al 17enne è venuto il dubbio che i suoi amici stessero giocando al "softair". Così aveva cominciato ad indagare insieme al genitore sulla dinamica di quell'incidente e soltanto a seguito di domande pressanti uno degli amici aveva confessato che aveva sparato quel proiettile di gomma colpendolo accidentalmente, 

La denuncia del padre

Il genitore del ragazzino, che purtroppo è stato ricoverato all'ospedale Olftalmico di Roma e che dovrà essere operato a causa di una lesione del bulbo oculare, tramite il suo legale Antonio Ceccani  ha presentato una dettagliata denuncia in procura nei confronti dell'autore di quel comportamento che ha messo a rischio la vista del figlio. Si tratta di un diciannovenne di Veroli appassionato come tanti suoi coetanei  a quella che viene definita l'arte del pallino a sei millimetri ( tanto è il diametro dei proiettili  utilizzati)  che adesso rischia di finire sotto  processo per lesioni colpose gravi. Indossare anfibi e tuta mimetica  per simulare la guerra potrebbe costare al giovane molto caro. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento