“A tuttotondo”, il sito archeologico di Zagarolo protagonista di quattro serate di cultura, teatro, suoni e luci

Tornano gli appuntamenti nel sito archeologico di Zagarolo, “Il Tondo”. L’anfiteatro gladiatorio del I secolo d. C. farà da cornice a quattro eventi, uno musicale e tre teatrali.

Cattura-127

Tornano gli appuntamenti nel sito archeologico di Zagarolo, “Il Tondo”. L’anfiteatro gladiatorio del I secolo d. C. farà da cornice a quattro eventi, uno musicale e tre teatrali.

La serata inaugurale è prevista per Venerdì 4 Agosto alle ore 21.00. Dopo un’introduzione storica a cura del Funzionario archeologo del MIBACT (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale) Dott. Zaccaria Mari, sarà la volta dello spettacolo musicale “Marmediterra”, sonorità contemporanee ancorate alle antiche e preziose culture musicali che “guardano” al mare Mediterraneo. • Sabato 9 Settembre, ore 21.00, spazio all’“Eracleide, il mito dal cielo” (regia di Marco Colli): spettacolo e giochi di luce nell’ambito del progetto “Un mare di cultura”. L’evento è introdotto da un’apericena presso la struttura sanitaria della fondazione “Turati”, adiacente al sito archeologico (ore 19.00). • Domenica 17 Settembre, ore 18.00, serata teatrale con “Il genio del potere”: un evento dedicato alla celebrazione della salita al trono di Adriano (117 a. C.-2017 d. C.). Lo spettacolo rientra nell’ambito del progetto “La Città va in scena”. In collaborazione con l’I.I.S.P. di Palestrina. • Domenica 24 Settembre, infine, appuntamento con “Le donne al Parlamento” (regia di Igor Geat). Lo spettacolo teatrale è tratto dalla commedia di Aristofane e rientra nel progetto “Un mare di cultura”. In collaborazione con l’I.C. “Elio Luzzatti” di Palestrina. “Riaperto lo scorso anno dopo un intervento di bonifica e di pulizia dell’intera area, “Il Tondo” di Zagarolo torna ad ospitare eventi culturali – spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – Il “Tondo” è uno dei siti archeologici più importanti del territorio metropolitano di Roma: per quattro date siamo riusciti ad aprirci al teatro e alla musica mediterranea. Desidero ringraziare la Soprintendenza, la Regione Lazio, la Protezione Civile, l’Istituzione Palazzo Rospigliosi e la Fondazione Turati per la collaborazione e il supporto nell’organizzazione di questi eventi”. “Le arti visive e musicali saranno le vere protagoniste degli appuntamenti “A tuttoTondo” – aggiunge l’Assessore alle Politiche culturali, Emanuela Panzironi. – L’intero calendario degli eventi è stato realizzato anche grazie ad un contributo della Regione Lazio, a dimostrazione di come questo progetto culturale sia stato programmato nei minimi dettagli e abbia riscontrato interesse anche dagli Enti sovracomunali. Progettualità e condivisione sono le chiavi per far crescere Zagarolo e l’intero territorio prenestino”.

Note storiche-archeologiche. Il Tondo Gladiatorio è un piccolo anfiteatro di forma ellittica. È stato costruito in opera cementizia e paramento reticolato intorno al I secolo d. C. La costruzione primitiva conteneva presumibilmente due muri concentrici. Oggi è conservato gran parte dell’emiciclo con due nicchie per le tribune d’onore, mentre la presenza di fori fa ritenere che le gradinate fossero in legno. Sopra le nicchie e sopra alcune aperture del muro si notano archi di scarico realizzati con mattoni posti di taglio a raggiera. Sicuramente alcuni tratti del muro sono stati integrati in epoca postromana con materiali eterogenei, legati alla malta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come raggiungerlo. Il Tondo Gladiatorio è collocato a Colle del Pero, a due chilometri di distanza dal centro di Zagarolo. Uscendo da Zagarolo, in direzione Nord e all’altezza dei campi sportivi, deviando sulla destra, si giunge in località Colle del Pero dove, dopo circa 2 km, si trova il “Tondo”. Per tutti gli eventi in programma si potrà utilizzare il parcheggio della Fondazione Turati (Via Colle del Pero, Zagarolo), adiacente al sito archeologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento