Lunedì, 15 Luglio 2024
La vicenda

Prima la lite e poi le 20 coltellate, ventenne fermato dalla Squadra Mobile

Si tratta di un giovane residente a Frosinone che non ha saputo fornire il movente della drammatica aggressione a danno di un trentacinquenne ancora gravissimo

Un ragazzo di 20 anni è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dagli investigatori della squadra mobile della questura di Frosinone su disposizione dal magistrato della procura di Frosinone Adolfo Coletta, con l’accusa di tentato omicidio.

Il giovane non ha saputo spiegare il movente dell’aggressione che è avvenuta nei pressi della villa comunale del capoluogo la notte tra domenica e lunedì. La vittima è un trentacinquenne residente a Caserta ma domiciliato a Frosinone.

Il ventenne, residente a Frosinone ma di origini calabresi, avrebbe inferto alla all’uomo almeno una quindicina di coltellate che lo hanno attinto all’addome, alla testa al collo e al torace. La prognosi del campano è riservata anche se le sue condizioni sono al momento stabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la lite e poi le 20 coltellate, ventenne fermato dalla Squadra Mobile
FrosinoneToday è in caricamento