Cronaca

Accusato di violenza allo stadio, assolto tifoso del Ferentino Basket

I fatti risalgono al primo febbraio del 2014 quando a seguito della sconfitta della sua squadra del cuore sarebbe entrato in campo mettendo in atto comportamenti violenti

Assolto per non aver commesso il fatto. Questa la sentenza del giudice del tribunale di Frosinone in merito alla vicenda che ha visto sul banco degli imputati P.R. un 65enne accanito sostenitore del Ferentino Basket.

La denuncia per violenza

I fatti risalgono al primo febbraio del 2014 quando a seguito della sconfitta della sua squadra del cuore l'uomo sarebbe entrato in campo mettendo in atto comportamenti violenti all'interno del palazzetto dello Sport. Il tifoso aveva avuto a che dire soprattutto con l'arbitraggio di quella partita. Da lì la denuncia per violenza. A seguito di quei fatti il 65enne era stato anche destinatario di un Daspo (Legge  401/89).

L' imputato è stato prosciolto

Ma ieri in tribunale l'avvocato difensore Giampiero Vellucci ha dimostrato che il suo assistito era entrato in campo quando la partita era già terminata e quindi se di condotta violenta di trattava non sarebbe stata portata avanti all'interno dello stadio. Il giudice ha accolto la tesi difensiva del legale prosciogliendo l'imputato per non aver commesso il fatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di violenza allo stadio, assolto tifoso del Ferentino Basket

FrosinoneToday è in caricamento