Cronaca

Controlli movida, beccati a sniffare cocaina in auto

Segnalati alla Prefettura di Frosinone un 38enne e un 23enne di Acuto. Il primo anche denunciato in quanto rifiutatosi di sottoporsi al test antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Anagni

Foto di repertorio

Nella nottata di oggi, domenica 24 maggio, i Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno sorpreso ad Acuto un 38enne e un 23enne del posto mentre sniffavano cocaina nell’auto del primo, già censito in materia di stupefacenti e legge sulle armi e, nell’occasione, contrario ad effettuare il test antidroga. Da qui la denuncia per “rifiuto di sottoporsi ad accertamento sull’uso di sostanze stupefacenti” disposto dai militari dell’Arma, impegnati nel fine settimana nei controlli della movida locale, in osservanza alle disposizioni per il contenimento emergenziale da Coronavirus.   

Il residuo di “polvere bianca”, pari a 0.15 grammi, è stato sequestrato dagli stessi Carabinieri, che hanno provveduto altresì a segnalare i due cocainomani alla Prefettura di Frosinone quali assuntori di sostanze stupefacenti. Gli stessi, ai sensi dell’articolo 75 del Testo unico sulle tossicodipendenze, rischiano ora la potenziale sospensione della patente di guida, della licenza di porto d’armi (nel caso del 38enne) e del passaporto per un periodo non inferiore a un mese e non superiore a un anno. Con tanto di invito a un programma terapeutico e socio-riabilitativo.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli movida, beccati a sniffare cocaina in auto

FrosinoneToday è in caricamento