Acuto, botte e percorse ai genitori. Arrestato 30enne del posto

L’ordinanza odierna è stata emessa a seguito della denuncia in stato di libertà da parte dei carabinieri

Foto di archivio

In pieno lockdown oltre alle difficoltà imposte dal dover stare in casa una coppia di anziani ha dovuto subire anche le violenze del figlio. Il tutto è avvenuto nei mesi scorsi ad Acuto (Frosinone) dove nelle ore scorse i carabinieri della locale Stazione, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Frosinone lo scorso 27 ottobre, hanno tratto in arresto per “maltrattamenti in famiglia” un 30enne del luogo, già censito per reati specifici.

L’ordinanza odierna è stata emessa a seguito della denuncia in stato di libertà da parte dei carabinieri stessi a carico dello stesso poiché incompatibilmente con le normali condizioni di vita dal mese ripetutamente ha percosso e minacciato i propri genitori conviventi. L’arrestato, espletate le formalità di rito è stato associato presso il Casa Circondariale di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferentino, scontro tra due auto in via Casilina, muore bimba di 9 anni

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento