rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca

Addio a Gianluca Vialli, il ricordo di quando l'ex centravanti venne a Frosinone

L'ex Sampdoria e Juventus si è spento all'età di 58 anni a causa di una grave malattia

Calcio in lutto: muore a 58 anni Gianluca Vialli. L’ex attaccante di Sampdoria e Juventus purtroppo si è arreso al tumore al pancreas, malattia che aveva scoperto nel 2018.

Vialli ha incrociato il Frosinone solamente una volta, quando allenava il Watford. Fu un’amichevole giocata al Matusa nella stagione 2001-2002, vinta 1-0 dai giallazzurri con gol al 35’ di Izzillo. Frosinone che militava allora nel campionato di Serie C2. Tra le fila inglesi anche l’ex Milan Filippo Galli.

Il calcio perde un altro pezzo di storia. Tra i migliori centravanti degli anni 80 e 90 del XX secolo, Vialli rientra nella ristretta cerchia dei calciatori che hanno vinto tutte e tre le principali competizioni UEFA per club, unico fra gli attaccanti. Se ne va un grande campione ma anche un grande uomo che aveva affrontato questa grave malattia con tanta forza d’animo e dando coraggio a chi – come lui – soffriva dello stesso male.

Il ricordo del Frosinone Calcio: "Con coraggio hai combattuto contro la malattia dimostrando ancora una volta, come facevi in campo, il tuo spirito da gladiatore! Ciao Gianluca!.

La scomparsa di Gianluca Vialli, fuoriclasse nello Sport come nella vita, addolora profondamente la Famiglia del Frosinone Calcio anche per il rapporto che si era creato nel corso degli anni. Vialli fu infatti vicino alla Proprietà del Club giallazzurro, al presidente Maurizio Stirpe, nella condivisione del progetto del crowdfunding nell’anno 2017. Quell’iniziativa rappresentò un momento di grande crescita per il Club, tra i primi in Italia ad avviare questo tipo di sinergia. Gianluca Vialli e i suoi più stretti collaboratori espressero fiducia nel progetto che il Frosinone Calcio aveva intenzione di avviare ed affiancarono senza indugi tutti i Settori della Società giallazzurra interessati allo sviluppo e all’attivazione del crowdfunding. Il presidente Maurizio Stirpe e il Frosinone rinnovano i sentimenti di gratitudine alla Struttura che affiancò il Club in quella esperienza ed esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia dell’indimenticato Gianluca Vialli anche a nome di tutti i tifosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Gianluca Vialli, il ricordo di quando l'ex centravanti venne a Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento