rotate-mobile
Controlli / Cassino

False attestazioni per incassare i fondi destinati agli affittuari in difficoltà, denunciato

A scoprire e incastrare un 'furbetto' residente a Cassino sono stati gli agenti della Polizia Locale agli ordini del comandante Pugliese che hanno segnalato la vicenda alla Procura della Repubblica

Esibiva false attestazioni per ricevere contributi per il pagamento dei canoni di locazione annualità 2021. Una serie di richieste che hanno insospettito la Polizia Locale di Cassino (Frosinone) che ha quindi avviato dei controlli mirati. 
 
Il Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Cassino, diretto dal comandante Pasquale Pugliese, a seguito di un’attività investigativa, ha quindi accertato che un 50 enne residente in città, nel presentare diverse istanze tese a ottenere contributi economici per l’accesso al fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli e per il pagamento dei canoni di locazione annualità 2021, ha falsamente attestato il possesso dei requisiti. L’erogazione del contributo è stata immediatamente bloccata e il 50 enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per il reato di falsa attestazione.

L'attività di prevenzione e controllo è stata estesa a tutti coloro che nel corso del biennio hanno usufruito del benefit destinato invece alla persone realmente indigenti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False attestazioni per incassare i fondi destinati agli affittuari in difficoltà, denunciato

FrosinoneToday è in caricamento