menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alatri, beccato in auto con 4 mila mascherine FFP2 pericolose per la salute

Questa la scoperta fatta dai finanzieri della tenenza di Fiuggi durante un controllo alla circolazione viaria

Aveva fatto il carico di mascherine provenienti dall'sud-est asiatico ed era pronto a rivenderle alle attività commerciali ciociare ma è stato smacherato. I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Fiuggi, infatti, nell'ambito di autonoma attività istituzionale volta alla repressione delle pratiche commerciali scorrette connesse all’attuale emergenza epidemiologica da Covid-19, nel comune di Alatri (FR), nel corso del controllo di un’autovettura condotta da un cinquantenne, residente a Frosinone, rinvenivano buste di cellophane contenenti complessivamente n. 4.000 mascherine, del tipo “chirurgiche” e “FFP2”, destinate alla commercializzazione al minuto, come confermato dallo stesso conducente.

Dal controllo eseguito emergeva che le mascherine, di provenienza e fabbricazione asiatica, non erano conforme agli standard di sicurezza previsti dalla specifica normativa nazionale ed europea, in quanto prive delle necessarie informazioni previste dalla legge, quali l’indicazione relativa alla provenienza ed alla composizione del prodotto, la presenza di
materiali pericolosi, tossici o infiammabili, nonché le istruzioni, le eventuali precauzioni e la destinazione d’uso, rivelandosi, così, nocive per la salute e sicurezza dei consumatori, specie se trattasi di minori.

Conseguentemente, i Finanzieri procedevano al sequestro amministrativo delle n. 4000 mascherine e alla segnalazione del 50 enne ciociaro alla Camera di Commercio di Frosinone per violazione al D.Lgs. 206/2005 “Codice del Consumo”. L’intervento della Guardia di Finanza di Frosinone testimonia, ancora una volta, l’impegno quotidiano profuso, in tutta la provincia, in questo delicato settore, a tutela sia della salute dei cittadini, che ricordiamo può essere messa in serio pericolo dall’utilizzo di dispositivi di protezione non in grado di arrestare la diffusione del virus, sia della libera concorrenza, a
beneficio degli operatori economici onesti e rispettosi delle regole.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento