Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Alatri, botte alla mamma. 23 enne dai domiciliari finisce in carcere

Un giovane del posto aveva fatto diventare la vita della povera donna un vero e proprio incubo

Nonostante fosse agli arresti domiciliari da tempo era diventato l’incubo per la sfortunata madre ed aveva fatto diventare la sua vita un inferno. Stiamo parlando di un 23 enne di Alatri che nelle ore scorse è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione.

Il giovane era sottoposto dal mese di settembre 2019 alla misura della detenzione domiciliare presso la propria abitazione, dove conviveva con la madre, in quanto nel 2013, ad Anagni, ancora minorenne si era reso responsabile di una serie di reati quali “danneggiamento”, “atti osceni” e “rissa”. Durante la permanenza nel regime domiciliare, l’uomo, per motivi connessi all’uso di sostanze stupefacenti, ha dato luogo ad una serie di condotte moleste nei confronti della madre, finché in una circostanza lo scorso 5 dicembre l’aggrediva e picchiava, tanto che la donna temendo per la propria incolumità era stata costretta ad allontanarsi dall’abitazione familiare.

Al fine di tutelare l’incolumità della vittima, i militari hanno richiesto all’Autorità Giudiziaria competente, con esito positivo, l’aggravamento della misura in atto e l’emissione del provvedimento restrittivo suindicato. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato come disposto dal Tribunale dei minorenni veniva quindi tradotto presso l’Istituto di pena minorile di “Casal del Marmo”, in Roma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alatri, botte alla mamma. 23 enne dai domiciliari finisce in carcere

FrosinoneToday è in caricamento