menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alatri, donna trovata morta lungo le sponde del fiume Cosa: si continua ad indagare

Il medico legale Saverio Potenza dell'università Tor Vergata di Roma ha effettuato l'esame autoptico sul corpo di Michela Rezza. I primi accertamenti avrebbero escluso la natura dolosa.

Proseguono senza sosta le indagini sulla morte di Michela Rezza, la donna si 37 anni  trovata senza vita lungo il greto del fiume Cosa in località Sant'Emidio ad Alatri. Nella giornata  di ieri il medico legale Saverio Potenza dell'università Tor Vergata di Roma ha effettuato l'autopsia. Dalle prime indiscrezioni trapelate sembrerebbe che gli accertamenti avrebbero escluso un'azione dolosa. I risultati saranno resi noti tra novanta giorni.

Si scava nella vita della donna

I carabinieri del Comando provinciale di Frosinone, che continuano ad indagare per omicidio, non hanno trascurato alcuna pista, facendo fin dalle prime battute perquisizioni e sentendo diverse persone per ricostruire gli ultimi giorni di vita della trentasettenne. Nella giornata di ieri è stato anche ascoltato per alcune ore il compagno che non vedendola rientrare a casa aveva fatto scattare l'allarme alla caserma dei carabinieri di Alatri. Il cadavere di Michela Rezza è stato ritrovato da un cercatore di funghi che stava camminando lungo il greto del fiume. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento