Alatri, donna trovata morta lungo le sponde del fiume Cosa: si continua ad indagare

Il medico legale Saverio Potenza dell'università Tor Vergata di Roma ha effettuato l'esame autoptico sul corpo di Michela Rezza. I primi accertamenti avrebbero escluso la natura dolosa.

Proseguono senza sosta le indagini sulla morte di Michela Rezza, la donna si 37 anni  trovata senza vita lungo il greto del fiume Cosa in località Sant'Emidio ad Alatri. Nella giornata  di ieri il medico legale Saverio Potenza dell'università Tor Vergata di Roma ha effettuato l'autopsia. Dalle prime indiscrezioni trapelate sembrerebbe che gli accertamenti avrebbero escluso un'azione dolosa. I risultati saranno resi noti tra novanta giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si scava nella vita della donna

I carabinieri del Comando provinciale di Frosinone, che continuano ad indagare per omicidio, non hanno trascurato alcuna pista, facendo fin dalle prime battute perquisizioni e sentendo diverse persone per ricostruire gli ultimi giorni di vita della trentasettenne. Nella giornata di ieri è stato anche ascoltato per alcune ore il compagno che non vedendola rientrare a casa aveva fatto scattare l'allarme alla caserma dei carabinieri di Alatri. Il cadavere di Michela Rezza è stato ritrovato da un cercatore di funghi che stava camminando lungo il greto del fiume. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento