Cronaca

Alatri, macellaio morto in circostanze sospette, autopsia fissata per lunedì

Il pubblico ministero nella giornata di ieri ha conferito l'incarico al medico legale Stefano Lanciotti. Quest'ultimo si è già riservato di procedere all'esame affiancando un cardiologo

Ospedale San Benedetto

È stato fissato per lunedì mattina alle ore 9.30 l'esame autoptico sulla salma del macellaio di 54 anni residente nella frazione di Mole Bisleti a Tecchiena e deceduto presso l'ospedale di Alatri qualche giorno fa a causa di una grave cardiopatia. Nella giornata di ieri il pubblico  ministero, il dottor Alamari, ha conferito l'incarico al medico legale Stefano Lanciotti di Latina. Il medico ha già preannunciato che si avvarrà della consulenza di un esperto cardiologo.

La salma verrà spostata presso l'obitorio di Frosinone

Il  magistrato ha disposto inoltre lo spostamento della salma del macellaio presso l'obitorio di Frosinone. Il medico legale si è riservato  novanta giorni di tempo per depositare la relazione. La morte del 54enne come già  accennato risale all'antivigilia di Natale quando l'uomo, colto da una crisi cardiaca, era stato ricoverato presso il nosocomio di Alatri. I medici avevano provveduto a somministrargli gli opportuni farmaci. Ma la situazione però era precipitata nel giro di pochissimo a causa del sopraggiungere di complicazioni.

A determinare la morte una cardiopatia ventricolare

La cardiopatia si era trasformata da semplice e ventricolare determinandone la morte. I familiari sospettando un caso di malasanità tramite il loro legale Pino Cefaloni hanno presentato denuncia alla procura. Nel collegio difensivo  dei cinque medici indagati, gli avvocati Marco Maietta, Patrizio Cittadini e e Riccardo Coppotelli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alatri, macellaio morto in circostanze sospette, autopsia fissata per lunedì

FrosinoneToday è in caricamento