Alatri, presi con l’auto piena di cavi di rame. Arrestati tre ladri

Avevano da poco tempo fatto “il pieno” in un albergo di Frosinone ma sono stati fermati dai carabinieri

Avevano appena fatto il “pieno” di cavi di rame e stavano tornando a casa ma sono stati “colti” sul fatto dai carabinieri di Alatri ed arrestati in flagranza di reato. Ora i tre dovranno rispondere di “furto aggravato in concorso”. I militari operanti, durante un servizio perlustrativo teso a prevenire e reprimere reati di natura predatoria, avevano notato un’autovettura con tre persone a bordo che, alla loro vista, aveva accelerato la marcia destando sospetto.

Lo stop e la scoperta nel covano

Gli uomini della Benemerita sono riusciti a fermare il veicolo e mentre venivano controllati i tre soggetti hanno mostrato un nervosismo tale da indurre i carabinieri a procedere ad una perquisizione veicolare. All’interno del cofano del mezzo c’erano ben 150 kg di cavi elettrici in rame che erano stati asportati poco prima da un albergo di Frosinone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La refurtiva

La refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario. I tre frusinati arrestati, C.E. 36enne, M.G. 58enne e M.C. 31enne erano già censiti per reati contro il patrimonio, la famiglia e la persona, per reati contro la persona, truffa ed estorsione e per ricettazione. Il 36enne ed il 31enne sono stati posti in regime degli arresti domiciliari, mentre il 58enne è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Alatri, tutti in attesa di giudizio direttissimo previsto per la mattinata odierna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento