menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Alatri, minaccia di morte un barista con una falce ed un bastone per avere le sigarette e da bere

Arrestato dai carabinieri un 58 enne del posto che ora dovrà rispondere di “tentata estorsione”

Aveva deciso di farsi la legge di testa sua e non pagare più da bere e le sigarette nel bar dove spesso di recava e per questo motivo, nelle ore scorse, aveva impugnato un bastone ed una falce ed aveva iniziato a minacciare il titolare dell’esercizio commerciale situato in una zona campagna del comune di Alatri nel cuore della Ciociaria.

Stiamo parlando di un 58 enne del posto con precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona che è stato arrestato dai carabinieri del Norm di Alatri.

Come detto, poco prima, l’uomo armato di un bastone e di una falce, si era recato per due volte (nel giro di pochi minuti l’una dall’altra) in un bar dove aveva tentato, senza riuscirci, di costringere il titolare a farsi consegnare sigarette, alcool e denaro, altrimenti gli avrebbe distrutto il locale, oltre che minacciandolo di morte.

Il titolare nel corso del primo tentativo, non si è fatto però intimidire dalle minacce dell’uomo e, dopo essere riuscito ad allontanarlo, ha richiesto l’intervento del personale dell’Arma di Alatri. I carabinieri giunti sul posto, dopo aver raccolto le descrizioni del soggetto, hanno deciso di rimanere nelle adiacenze del Bar, ma in posizione defilata, poiché convinti che il malfattore sarebbe tornato nell’esercizio pubblico per ripetere la sua azione delittuosa.

In effetti, dopo alcuni minuti l’uomo è tornato nuovamente presso lo stesso esercizio pubblico, armato questa volta oltre che di un bastone già utilizzato la prima volta, anche di una falce e ha tentato nuovamente di estorcere denaro e quant’altro al gestore e solo l’intervento immediato dei carabinieri lì appostati, ha posto fine alle gesta violente del soggetto che è stato immediatamente tratto in arresto  e, contestualmente gli sono  stati sequestrati sia il bastone che la falce.

Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato trattenuto presso le Camere di Sicurezza del Comando Compagnia di Alatri, in attesa dell’udienza del rito direttissimo che verrà svolta nella giornata odierna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento