Alatri, scappa dalla sua abitazione dove scontava i domiciliari, arrestato 44enne

C.L. doveva scontare una pena di 4 mesi per reati di maltrattamenti e lesioni nei confronti della convivente ma è stato ritrovato a bordo della sua auto

Ad Alatri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, hanno arrestato in flagranza di reato, per  “evasione”, C.L., 44enne del posto, già censito per lesioni, maltrattamenti in famiglia e stupefacenti.

L'uomo, lo scorso 1° gennaio, era stato sottoposto dai militari della locale Stazione al regime della detenzione domiciliare presso la propria abitazione, in esecuzione di un ordine di detenzione domiciliare  emesso dal Tribunale di Roma, dovendo scontare una pena di 4 mesi per reati di maltrattamenti e lesioni commessi ad Anagni, nel mese di marzo 2014 nei confronti della convivente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile durante un controllo effettuato presso l’abitazione del 44enne, al fine di verificarne la presenza in loco, non trovandolohanno attivato immediatamente le ricerche per rintracciarlo. Successivamente l’uomo, sorpreso dagli operanti alla guida di un’autovettura, ha giustificato l’assenza dalla sua abitazione poiché doveva recarsi presso un’officina meccanica. L’uomo pertanto è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Alatri in attesa del giudizio direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento