Cronaca Alatri

Alatri, in ospedale con un ferro chirurgico si toglie una spina di pesce dalla gola per salvarsi la vita

L'increscioso episodio che ha visto protagonista un uomo residente nel capoluogo ciociaro si è verificato la sera dell'antivigilia di Natale. Il 43enne stava mangiando una spigola quando improvvisamente ha sentito che qualcosa gli stava ostruendo le vie aeree

Operaio "fai da te" si trasforma in un otorino e con un ferro chirurgico si estrae da solo dalla gola una spina di pesce che gli stava ostruendo le vie aeree. Protagonista dell'increscioso episodio che si è verificato la sera dell'antivigilia di Natale un operaio di 43 anni. L'uomo dopo aver mangiato una spigola si era reso conto di avere una spina in gola. 

La corsa in ospedale

Così insieme alla moglie si era recato immediatamente presso il pronto soccorso dell'ospedale "Fabrizio Spaziani" di Frosinone. Ma la lunga fila che aveva trovato davanti all'accettazione lo aveva subito fatto desistere. Così aveva pensato di recarsi presso il pronto soccorso dell'ospedale San Benedetto di Alatri.

L'otorino era di turno al mattino seguente

Una volta arrivato nel nosocomio aveva detto al personale sanitario di aver bisogno di un otorino che gli estraesse dalla gola quella fastidiosa spina di pesce. Ma a quella richiesta si era sentito rispondere che l'otorino sarebbe stato di turno il mattino seguente. Quindi fino a quel momento avrebbe dovuto pazientare. L'operaio però temendo anche delle complicazioni a livello respiratorio, dopo essersi procurato una lunga pinza, utilizzata proprio per estrarre corpi estranei dalla gola, si è recato in bagno e con grande coraggio si è infilato nella gola quel ferro chirurgico che gli ha permesso di liberarsi di quel corpo estraneo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alatri, in ospedale con un ferro chirurgico si toglie una spina di pesce dalla gola per salvarsi la vita

FrosinoneToday è in caricamento