Anagni, morsa dal ragno violino. Dopo diversi giorni ancora visibili i segni sul corpo

La brutta disavventura è capitata ad una ragazzina della Città dei Papi e quello che inizialmente sembrava un pizzico di una zanzara ha provocato una febbre alta ed una macchia rossa sotto al collo

E' ancora sotto terapia antibiotica la ragazzina di 14 anni residente ad Anagni che il 12 agosto scorso è stata morta nella sua abitazione dal temibile ragno violino. L'infezione causata dal veleno del pericoloso aracnide sembra essere stata debellata, ma anche se la minorenne è stata dichiarata fuori pericolo prima che la parte interessata al morso (foto in alto) ritorni alla normalità dovranno passare ancora molti giorni.

Occhio alla complicazioni

Facile in queste condizioni il sopraggiungere di complicazioni. I medici che la stanno monitorando, la tengono sotto stretta osservazione. L'adolescente, ricordiamo, si era svegliata la mattina con una piccola macchiolina rossa sul collo.

Sembrava una puntura di zanzara

Ma non ci aveva dato peso perchè aveva pensato alla puntura di una zanzara. La situazione però dopo qualche ora era peggiorata e la quattordicenne aveva cominciato ad aver la febbre alta. Nel frattempo quella macchia rossa si era riempita di numerose pustolette. I genitori, preoccupati avevano accompagnato la figlia dal medico di famiglia. Ed era stato proprio quest'ultimo a riconoscere i sintomi del pericoloso ragno.

L'arrivo in ospedale

A quel punto i genitori hanno deciso di accompagnare la ragazzina presso il pronto soccorso dell’ospedale "F.Spaziani" dove i medici del nosocomio frusinate dopo aver confermato la diagnosi del medico di famiglia, hanno sottoposto la ragazzina ad una massiccia terapia antibiotica. A tutt'oggi la quattordicenne sta curando quell'eruzione cutanea.

Dove si trova il ragno violino

Il pericoloso aracnide, è bene sottolinearlo, vive proprio nelle nostre case. E’ facile trovarlo dietro a mobili di casa, negli armadi ma soprattutto nelle scatole delle scarpe che trasforma in un suo alloggio. Per riconoscere il ragno violino, oltre alla macchia a forma dello strumento musicale ed al suo colore giallastro, ha un altro particolare segno di riconoscimento: gli occhi. A differenza infatti delle altre specie di ragni che hanno otto occhi, il killer silenzioso come viene ormai definito, ne possiede soltanto sei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le diagnosi dei medici

I medici comunque tendono a ridimensionare molto la pericolosità di questo aracnide che tra l’altro sembra che inoculi il suo veleno soltanto nel 40 per cento dei casi. Il problema piuttosto serio si presenta soltanto nel caso un soggetto risulti allergico a questo veleno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento