Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Anagni

Anagni, 11 consiglieri si dimettono. Il sindaco Bassetta non è più in carica. Gli scenari futuri

Questa mattina c’è stato l’epilogo di una situazione che si trascinava da mesi, ovvero da quando il primo cittadino si era dimesso prima del ripensamento

La notizia era nell’aria già da tempo dopo l’ultimo scossone del Pd di qualche giorno fa, ma da qualche minuto è ufficiale la città di Anagni è senza sindaco. In quanto 11 consiglieri si sono dimessi, prima autenticando le loro intenzioni dal Notaio Lotito di Frosinone e poi protocollando la lettera in comune verso le 11 e 30. Dopo le dimissioni prima presentate e poi ritirate questa volta per il sindaco Bassetta non c’è più niente da fare.

Ecco chi sono gli undici consiglieri

A firmare sei consiglieri del centrodestra (Forza Italia più liste civiche) che avevano sottoscritto la mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco e tre consiglieri del Partito Democratico e altri due dell’ex maggioranza Bassetta. “Finalmente i cittadini di Anagni – ci dice a caldo il rappresentante dell’Idv Carlo Marino – sono liberi ed ora potranno scegliere. Ora la città è libera di correre. Grazie ai consiglieri Natalia e De Luca e grazie a tutte le forze extraconsiliari che hanno creduto a quedta azione dovuta"

Dopo 4 anni circa ora c'è la concreta possibilità di tornare a votare tra qualche mese ed gli 11 consiglieri scriveranno nelle prossime ore una lettera al Prefetto per accelerare i tempi e per evitare un lunghissimo anno di commissariamento.


Le prime parole del sindaco

"Apprendo con stupore l'iniziativa di alcuni consiglieri comunali che si sono voluti sottrarre al confronto in consiglio comunale, come da loro stessi richiesto. Un atto che colpisce al cuore la democrazia e la correttezza amministrativa, richieste a gran voce da molti".

In aggiornamento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, 11 consiglieri si dimettono. Il sindaco Bassetta non è più in carica. Gli scenari futuri

FrosinoneToday è in caricamento