Anagni, scoperto con 1100 litri di gasolio taroccato in casa

Un uomo di 63 anni del posto è stato denunciato dai carabinieri per ricettazione ed operazioni di miscelazione di prodotto energetico senza autorizzazione

Foto di archivio

Era ormai troppo tempo che aveva messo su un giro di gasolio “taroccato” ma pensava di non essere scoperto. Non sapeva, però, che era finito sotto osservazione da parte degli uomini delle forze dell’ordine.

La scoperta degli oltre 1100 litri di gasolio con l’additivo

Cosi nelle ore scorse i carabinieri di Anagni, insieme ai colleghe del Comando Stazione Carabinieri Forestale, hanno fatto un blitz a casa di un 63enne del posto ed all’interno del piazzale antistante l’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto vari contenitori sia di plastica che di metallo, contenenti circa 1.100 litri gasolio risultato miscelato con additivo.

L’assenza di autorizzazione

Da ulteriori accertamenti è emerso che lo stesso, sprovvisto della prescritta autorizzazione per la miscelazione, non era in grado di fornire la documentazione attestante la provenienza del quantitativo di gasolio rinvenuto nella sua diponibilità. Il 63enne è stato, quindi, deferito in stato di libertà per ricettazione ed operazioni di miscelazione di prodotto energetico senza autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento