Anagni, cosa si cela dietro la morte del professor Testa?

La salma dell'insegnante quarantenne è stata posta sotto sequestro in attesa che venga eseguito l'esame autoptico. Non si esclude l'ipotesi del suicidio

Immagine generica

Si chiamava Alessandro Testa il professore che insegnava all'istituto d'istruzione superiore Dante Alighieri di Anagni, trovato morto nella sua abitazione di Anagni. A dare l'allarme ai carabinieri proprio i colleghi che non lo vedevano da qualche giorno.

La ricostruzione

Ieri pomeriggio i militari dopo aver parlato con il proprietario della casa si sono fatti consegnare le chiavi è sono entrati nell'abitazione. È  stato a quel punto che hanno rinvenuto l'uomo ormai senza vita. Al momento si sa che il magistrato ha disposto l'autopsia proprio per accertare le cause che possano aver determinato la morte. L'uomo aveva quarant'anni ed era originario di Grottaferrata in provincia di Roma.

Il ritrovamento

Dalle prime informazioni raccolte sembra che il corpo dell'uomo era adagiato sul letto come se stesse dormendo. I colleghi e gli stessi studenti che avevano avuto la possibilità  di apprezzare le sue indubbie doti umane e professionali non riescono ancora a credere a quanto sia avvenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ipotesi

Gli investigatori che hanno avviato le indagini non escludono comunque che possa essersi trattato di un suicidio. Magari il docente soffriva di una forma depressiva che ieri potrebbe essere sfociata nel mettere fine a suoi giorni. Al momento la salma del professore si trova presso l'obitorio dell'ospedale di Frosinone in attesa che venga effettuato l'esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento