Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Anagni, tanta commozione e dolore per la morte del giovane Sidibe Ousmane

Anche il primo cittadino Avv. Daniele Natalia ha avuto parole di cordoglio e vicinanza per i familiari dell'operaio venuto in Italia dalla Costa d'Avorio per lavorare ed avere una vita migliore

Foto tratta da facebook

A distanza di oltre 24 ore dalla notizia della tragica morte dell'operaio di origini africane Sidibe Ousmane (foto in alto) insieme ai messaggi di cordoglio arrivano anche le parole del primo cittadino di Anagni Daniele Natalia che parla di morti bianche come una triste piaga del nostro paese ed in particolare della terra ciociara dove tra le fine del 2019 e l'inizio del 2020 se ne sono registrate, purtroppo, fin troppe.

Le parole del sindaco Natalia

"Siamo vicini alla famiglia, ai colleghi ed agli amici di Sidibe Ousmane, il giovane ivoriano residente ad Anagni morto ieri sul lavoro a causa di un tragico incidente. La vicenda ci addolora e, pur non conoscendo i dettagli dell’accaduto, ci spinge comunque a fare una riflessione sull’importanza della sicurezza sul lavoro: norme e procedure esistono ed andrebbero potenziate per la salvaguardia dei lavoratori e delle aziende; occorrono azioni da mettere in campo perché non si può continuare a morire sul posto di lavoro.

Morto sotto il peso di una lastra

Le “morti bianche” sono una triste piaga del nostro Paese e quella di Sidibe Ousmane ci colpisce ancor più profondamente perché ci porta alla mente la storia di un ragazzo che è riuscito ad includersi attraverso il lavoro e che qui aveva visto il suo futuro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, tanta commozione e dolore per la morte del giovane Sidibe Ousmane

FrosinoneToday è in caricamento