rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Anagni

Anagni, l'ass. Pace ha deciso di non pagare i 18 mila euro per la condanna e presenta ricorso

L'esponente politico locale che poteva commutare la pena di due anni o una sanzione pecuniaria pari a 18 mila euro ha deciso di presentare opposizione. I fatti risalgono alle scorse elezioni quando una signora denunciò di essere stata oggetto di pressioni per presentarsi come candidata

L'esponente politico anagnino Simone Pace nella bufera a causa di un decreto di condanna a due anni di reclusione per il reato di minacce. Condanna che potrebbe estinguere pagando una sanzione di 18 mila euro. I fatti che lo hanno portato alla ribalta delle cronache si riferiscono alle scorse elezioni quando vinse l'attuale sindaco Daniele Natalia. In quella circostanza  una donna denunciò di essere stata oggetto di pressioni da parte dell'assessore che voleva stesse nella sua lista. Viceversa avrebbe perso il lavoro. 

Il decreto di condanna

Per la cronaca va detto che l'esponente politico locale non ha ancora subìto un processo vero e proprio. Infatti, il decreto penale di condanna è una sorta di pre-condanna. A quel punto il soggetto può decidere se accettare le condizioni proposte e quindi estinguere il reato o se invece presentare ricorso. Dalle prime informazioni raccolte è già certo che Simone Pace ha presentato opposizione, ritenendo infondati i fatti per i quali è stato menzionato insieme a Massimo Buccitti candidato non eletto nella stessa lista. 

Presentato dai legali l'atto di opposizione

I suoi legali difensori, gli avvocati Francesco Cristiani e Francesco Arnone hanno fatto sapere in una nota che avverso il decreto penale di condanna è stato presentato atto di opposizione. Pace intende dimostrare nelle opportune sedi l'insussitenza  dei fatti che gli sarebbero stati addebitati. 

La notizia ha fatto scalpore nell'ambiente politico locale  

La notizia di questo coinvolgimento penale ell'assessore Pace ha lasciato senza parole il mondo politico della città dei Papi a partire dal primo cittadino che però non ha voluto commentare l'accaduto, almeno per il momento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, l'ass. Pace ha deciso di non pagare i 18 mila euro per la condanna e presenta ricorso

FrosinoneToday è in caricamento