Cronaca

Anagni, giovane "coltivatore" di marijuana beccato con una serra artigianale in casa

La scoperta da parte dei carabinieri durante una perquisizione. Il 26 enne trovato con diversa droga e due piante alte oltre 70 centimetri è stato arrestato

Aveva allestito una vera e propria serra artigianale (foto in alto) per la coltivazione delle sue “amate” piante di marijuana che poi trasformava in sostanza stupefacente da rivendere al dettaglio.

L’attività produttiva è stata stoppata nelle ore scorse dai carabinieri della stazione di Anagni (Frosinone) che nel corso di un servizio di controllo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un 26enne del posto, già censito per analoghi reati.

I carabinieri, a seguito di perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto all’interno dell’abitazione una serra completa di impianto di ventilazione e riscaldamento di circa mq. 2,00, predisposta per la coltivazione dello stupefacente, con all’interno 2 piante di marijuana dell’altezza cm. 70 circa, nonchè 11 grammi di analoga sostanza, 2 grammi di cocaina, 8 grammi di hashish, 2 bilance di precisione e materiale idoneo al confezionamento.

La sostanza stupefacente, la serra ed i bilancini sono stati  sottoposti a sequestro, mentre l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, giovane "coltivatore" di marijuana beccato con una serra artigianale in casa

FrosinoneToday è in caricamento