Aquino, non pagano l’acqua e si attaccano abusivamente alle rete pubblica

Una coppia del posto è stata denunciata dai carabinieri ed ora i due dovranno rispondere di furto aggravato

Prima si erano fatti mettere i sigilli al contatore dell’acqua e poi avevano deciso di baypassarlo con un allaccio abusivo direttamente dalla rete pubblica. Per questo motivo una coppia di Aquino (in provincia di Frosinone) lui 29 enne e lei 40 enne, residenti in pieno centro sono stati denunciati dai carabinieri della locale stazione ed ora dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.

Gli accertamenti

Come detto dagli accertamenti effettuati dai militari coadiuvati da personale della società “Acea Ato 5”, si è appurato che gli indagati, dopo aver rimosso i sigilli precedentemente apposti al contatore per morosità e previa installazione di un raccordo in luogo del contatore, stavano sottraendo dell’acqua dalla rete pubblica per le proprie esigenze, beneficiando gratuitamente del servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento