Aquino, scoperti mentre scassinano un negozio, seminano il panico per le vie del paese

Arrestati due ladri campani che erano arrivati in Ciociaria per svaligiare uno studio fotografico

Stavano cercando di scassinare una saracinesca di un noto studio fotografico in pieno centro ad Aquino ma due 61 enne di Afragola e di Napoli sono stati scoperti e si sono dati alla fuga inseguiti dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo e con l’auto hanno effettuato una pericolosa inversione di marcia.

L’inseguimento

Dopo una corsa prolungata nelle strade del paese i militari li hanno raggiunti e bloccati. A seguito di perquisizione personale e veicolare venivano rinvenuti, occultati sotto la seduta del sedile posteriore: un cacciavite di grandi dimensioni della lunghezza di 45 cm; un cacciavite di grandi dimensioni della lunghezza di 30 cm; 10 chiavi con varie dentature; 1 spadino con lama dentata della lunghezza di 15 cm; 1 sacchetto di carta con all’interno euro 95,76 in monete di vario taglio (in foto).

Il sequestro

L’autovettura, gli attrezzi e le monete venivano sottoposte a sequestro. Al termine delle formalità di rito ai due è stato notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Aquino per anni tre. Gli arrestati, in attesa di rito direttissimo, venivano trattenuti  nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Pontecorvo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento