Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Arce

Arce-Ceprano, false dichiarazioni al comune per non pagare lo scuolabus. Sei persone denunciate

Nel novembre scorso avevano presentato attestazione di residenza non veritiere e per questo motivo sono intervenuti i carabinieri

Dichiarano il falso per non pagare la tariffa dello scuolabus dei loro figlioletti che vanno a scuola nei comuni di Arce e Ceprano. Per questo motivo sei extracomunitari (una 26enne, una 27enne, due 31enni, una 36enne e un 43enne)  tutti disoccupati e domiciliati nei comuni sopra citati sono stati denunciati dai carabinieri e ritenuti responsabili di “falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico”. 

Le indagini

Le risultanze investigative dei carabinieri della stazione di Arce hanno consentito di accertare che, nel novembre scorso, gli indagati hanno rilasciato false attestazione di residenza agli uffici comunali al fine di ottenere gratuitamente il servizio di trasporto scuolabus dei propri figli minori, iscritti presso un istituto scolastico di Arce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arce-Ceprano, false dichiarazioni al comune per non pagare lo scuolabus. Sei persone denunciate

FrosinoneToday è in caricamento