menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arce, morte Ilaria Lai, indagato per omicidio stradale il conducente della "Giulietta"

Un atto dovuto quello della Procura per consentire gli accertamenti tecnici e medico legali. Il trentenne di Monte San Giovanni Campano è risultato positivo all'alcol test

E' indagato per 'omicidio stradale' il trentenne di Monte San Giovanni Campano che la notte di Natale era alla guida dell'Alfa Romeo Giulietta che ha travolto ed ucciso Ilaria Lai. La Procura di Cassino, nel sud della provincia di Frosinone, come atto dovuto ha quindi fatto notificare al giovane l'avviso di garanzia.

La drammatica notizia si diffonde la notte di Natale

Questo per consentire lo svolgimento di tutti gli accertamenti tecnici e medico legali che serviranno a ricostruire la dinamica dell'incidente. Lo stesso giovane, difeso dall'avvocato Angelo Testa, è risultato positivo, anche se per pochissimo all'alcol test al quale è stato sottoposto dopo l'arrivo presso il pronto soccorso di Sora.

Il trasferimento della Salma all'obitorio

Questa mattina la salma della sfortunata ventiseienne di Fontana Liri è stata trasferita dal 'Santissima Trinità' all'obitorio dell'ospedale di Cassino per consentire al medico legale nominato dal magistrato Maria Carmen Fusco di poter effettuare la ricognizione cadaverica. 

Il cordoglio dell'Università

Ilaria Lai nel 2017 aveva conseguito la laurea magistrale in Scienze Pedagogiche e il rettore dell'ateneo Giovanni Betta ha voluto renderle omaggio con un commento ricordo pubblicato sulle pagine social dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale: "L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale comunica con profonda tristezza la scomparsa della dott.ssa Ilaria Lai. Laurea magistrale in Scienze pedagogiche conseguita nel 2017. Ilaria aveva 26 anni, era una ragazza semplice, studiosa, attiva nel volontariato e nell’associazionismo, con tanti sogni da realizzare bruscamente interrotti da un tragico destino. Una vita che si spegne così assurdamente lascia tutti noi sgomenti e impotenti. La comunità accademica esprime tutta la sua vicinanza alla famiglia e agli amici di Ilaria. Il nostro compito sarà quello di tenere viva la sua memoria. Ciao Ilaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento