Cronaca Arce

'Parentopoli', la Guardia di Finanza ha iniziato a visionare i telefoni dei 13 indagati

La Procura ha dato il via l'estrazione dei dati che potrebbero fornire interessanti spunti investigativi. Tre gli smartphone dell'ex presidente Quadrini che saranno passati al setaccio. Le operazioni si concluderanno a fine agosto con la restituzione degli oggetti ad oggi sequestrati

Presunta 'parentopoli' alla Comunità montana di Arce: al via l'estrazione del materiale probante dai telefoni dei 13 indagati. La Guardia di Finanza su delega della Procura di Cassino nella giornata di mercoledì 18 ha iniziato a 'lavorare' sui tre telefoni sequestrati all'ex presidente dell'Ente Montano, Gianluca Quadrini. Un'operazione questa che durerà alcune settimane e per questo motivo è stata disposta la calendarizzazione degli appuntamenti che ogni volta vedranno come protagonista un indagato diverso.

Avvocato Salera

Per le tre persone coinvolte nelle indagini e assiste dagli avvocati Sandro e Vittorio Salera, è stata avanzata dai legali la richiesta d'incidente probatorio: quindi per procedere agli accertamenti irripetibili bisognerà attende che il Gup del tribunale di Cassino fissi l'udienza. La restituzione dei telefoni, al momento spenti e trattenuti presso la Guardia di Finanza, avverà al termine delle operazioni di estrazione. 

Marandola Paolo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Parentopoli', la Guardia di Finanza ha iniziato a visionare i telefoni dei 13 indagati

FrosinoneToday è in caricamento