Arce, rave party abusivo: blitz dei carabinieri, cinquanta fermati

Il raduno era in corso dalla notte scorsa in una vasta area sperduta tra i boschi in località La Selva. In centinaia sono arrivati da tutta Italia.

Un rave party abusivo è stato smantellato dai carabinieri nel corso della notte. Cinquanta i giovani denunciati per 'invasione di terreno altrui e riunione pubblica non autorizzata'. La festa a base di sesso, droga ed alcol, è stata organizzata in località La Selva, in una vasta area boschiva di Arce, lontano da ogni contatto.

La segnalazione

A far scattare l'allarme sono state le numerose segnalazioni arrivate ai centrali di 112 e 113 che parlavano di musica ad altissimo volume, luci psichedeliche e ragazzi stesi lungo la strada in stato di ubriachezza. Quando le pattuglie del comando provinciale dei carabinieri di Frosinone, Pontecorvo, Cassino e Sora, sono arrivate sul posto hanno trovato centinaia di giovani che ballavano sotto effetto di sostanze alteranti. Sul posto anche gli investigatori della Digos e della Squadra Mobile di Frosinone e diversi mezzi dell'Ares 118 che stanno prestando soccorso a chi non ha retto alla notte di follia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento