Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Cassinate, truffata di ben 6500 euro grazie ad una mail farlocca

Occhio a chi date i vostri dati. Ecco come hanno fatto a raggirare una signora di un paese nel sud della Ciociaria

È caduta nella truffa on-line oramai conosciuta con il nome del phishing, ovvero dopo avere ricevuto una mail da un indirizzo (falso) delle poste italiane ha comunicato i dati del suo conto corrente e nel giro di poche ore si è vista prelevare, dallo stesso, la bella cifra di 6500 euro.

Nelle ore scorse i carabinieri della stazione di Arce (Frosinone) a conclusione di accurate indagini avviate a seguito della denuncia presentata da una donna del luogo, hanno deferito in stato di libertà per il reato di “frode informatica” un 36 enne residente a Martina Franca (Ta), già censito per reati contro il patrimonio.

Dagli accertamenti svolti è emerso che il ragazzo al fine di assicurarsi un ingiusto profitto aveva inviato alla malcapitata un messaggio con il logo di Poste Italiane, invitandola a comunicare i dati necessari per accedere al suo conto corrente, al fine di evitarle il blocco della carta Bancoposta. Il malvivente, una volta acquisite le credenziali richieste, le utilizzava per effettuare dal conto della vittima tre bonifici in suo favore per un totale di euro 6.500.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassinate, truffata di ben 6500 euro grazie ad una mail farlocca

FrosinoneToday è in caricamento