Cassinate, truffata di ben 6500 euro grazie ad una mail farlocca

Occhio a chi date i vostri dati. Ecco come hanno fatto a raggirare una signora di un paese nel sud della Ciociaria

È caduta nella truffa on-line oramai conosciuta con il nome del phishing, ovvero dopo avere ricevuto una mail da un indirizzo (falso) delle poste italiane ha comunicato i dati del suo conto corrente e nel giro di poche ore si è vista prelevare, dallo stesso, la bella cifra di 6500 euro.

Nelle ore scorse i carabinieri della stazione di Arce (Frosinone) a conclusione di accurate indagini avviate a seguito della denuncia presentata da una donna del luogo, hanno deferito in stato di libertà per il reato di “frode informatica” un 36 enne residente a Martina Franca (Ta), già censito per reati contro il patrimonio.

Dagli accertamenti svolti è emerso che il ragazzo al fine di assicurarsi un ingiusto profitto aveva inviato alla malcapitata un messaggio con il logo di Poste Italiane, invitandola a comunicare i dati necessari per accedere al suo conto corrente, al fine di evitarle il blocco della carta Bancoposta. Il malvivente, una volta acquisite le credenziali richieste, le utilizzava per effettuare dal conto della vittima tre bonifici in suo favore per un totale di euro 6.500.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento