Cronaca

Area Prenestina - Casilina, da gennaio potrebbero arrivare centinaia di migranti

Un nuovo dossier, e con esso, forse,  alcune notti in bianco, nelle quali pensieri e preoccupazioni  potrebbero avere la meglio sulla serenità che sovente il sonno dona, nell’imminente quotidianità  dei

Un nuovo dossier, e con esso, forse, alcune notti in bianco, nelle quali pensieri e preoccupazioni potrebbero avere la meglio sulla serenità che sovente il sonno dona, nell'imminente quotidianità dei

sindaci italiani: il Ministero dell'Interno e l'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) hanno raggiunto un'intesa di massima sulla distribuzione dei migranti. «Il piano - ha spiegato il presidente dell'Anci Antonio Decaro - prevede un riparto equo e che i Comuni che vorranno aderire su base volontaria allo Sprar avranno la garanzia di una sorta di clausola di salvaguardia. Parliamo di circa 2,5 migranti ogni mille abitanti con una perequazione per Comuni più piccoli e capoluoghi di città metropolitane». E' in agenda un incontro tra il nuovo titolare del Viminale, Marco Minniti, e i governatori delle Regioni: si discuteranno le criticità tutt'oggi esistenti, nella gestione dell'accoglienza degli immigrati. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha pubblicato su Twitter la lettera in cui papa Francesco chiede "al Signore di non abbandonarla mai, soprattutto in questo momento difficile". Il testo è identico a quello di tutte le missive inviate, a firma del pontefice, ai primi cittadini che hanno partecipato al convegno sul tema, svoltosi in Vaticano. Un particolare che il sindaco della Capitale ha omesso (volutamente?) nel tweet, lasciando intendere che le parole di Francesco fossero indirizzate direttamente a lei, visto il "momento difficile" che sta vivendo in questi giorni. Quale sarà la reazione dei primi cittadini dell'area Casilina e dei Monti Prenestini all'accordo tra il Ministero e l'Anci? Fulmini e saette sui palazzi delle residenze municipali? Vedremo. Le realtà di Colleferro e Valmontone (Casilina), di Palestrina e Zagarolo (Prenestina), considerato il numero degli abitanti, potrebbero essere le principali destinatarie degli "ospiti". I sindaci Pierluigi Sanna, Alberto Latini, Adolfo De Angelis e Lorenzo Piazzai, che non possono dirsi fortunati nell'avere delle opposizioni morbide e miti, dovranno muoversi con attenzione e fine diplomazia istituzionale, onde evitare una pioggia incessante di critiche. Ci auguriamo che la quiete sociale non conosca alcuna alterazione, in nessuna località; anzitutto, ci sia consentito, in quelle (tutte) che splendono di luce brillante, da Poli a Colleferro, passando per San Cesareo e Montelanico.

Fil. Cap.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area Prenestina - Casilina, da gennaio potrebbero arrivare centinaia di migranti

FrosinoneToday è in caricamento