L'arresto

Arrestato l'imprenditore ciociaro Ennio De Vellis

Unitamente a De Vellis a finire agli arresti domiciliari anche il generale dei carabinieri Oreste Liporace

L’imprenditore ciociaro Ennio De Vellis è stato arrestato a Milano nell’ambito di una indagine inerente una presunta corruzione. Unitamente a De Vellis a finire agli arresti domiciliari anche il generale dei carabinieri Oreste Liporace. Il militare è stato arrestato dal Ros, l'imprenditore dalla Guardia di Finanza.

Le indagini sono scattate a seguito dell’accertamento sul giusto svolgimento di una gara di appalto per l’assegnazione delle pulizie della Scuola sottufficiali dell’Arma a Velletri, gara che sarebbe risultata e dal valore di oltre 700 mila euro. 

Le indagini riguardano anche 15 milioni di euro di appalti di ristorazione della Presidenza del Consiglio assegnati nel febbraio 2020 ad un’azienda (la stessa vincitrice della gara per la Scuola) che, per essere ammessa alla ristretta cerchia degli invitati alle commesse del Dis-Dipartimento informazioni e sicurezza, nel 2018-2020 ha pagato 165.000 euro all’imprenditore dei traslochi nella sua veste di intercessore nel mondo degli appalti degli «007». 

Nel procedimento risultano indagati altri imprenditori, funzionari e dirigenti pubblici di amministrazioni centrali dello Stato. Sono in corso perquisizioni e acquisizioni di atti in varie province a carico di persone fisiche e società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato l'imprenditore ciociaro Ennio De Vellis
FrosinoneToday è in caricamento