Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Artena, dopo la figuraccia mondiale Federica ci ricasca e difende di nuovo il suo Cerci

Ci risiamo. La bella e, a dir poco intraprendente, fidanzata del calciatore valmontonese Alessio Cerci, Federica Riccardi

Ci risiamo. La bella e, a dir poco intraprendente, fidanzata del calciatore valmontonese Alessio Cerci, Federica Riccardi

di Artena ci ricasca e torna a difendere pubblicamente il suo amato, dopo la figuraccia mondiale dell'estate scorsa che l'ha fatta conoscere anche in Spagna. All'epoca del trasferimento di Alessio dal Torino all'Atletico Madrid disse: "Mi dispiace dover ammettere che una persona aveva ragione: i calciatori più forti se vogliono fare qualcosa di importante devono scappare via. Saluti Serie A, noi ce ne andiamo nel calcio che conta". Parole che a gennaio scorso nella conferenza stampa di presentazione di Cerci al Milan, sono state chiarite dallo stesso giocatore che ha dichiarato: "Federica ha agito d'istinto, ha sbagliato con il cuore e con i sentimenti. Ma io ho sempre voluto la Serie A".

Nel dopo partita contro il Cesena la bella Federica (in foto insieme ad Alessio a Valmontone l'estate scorsa durante la festa) inciampa di nuovo e nella trasmissione televisiva Rai "Quelli che il calcio" ha così commentato la scelta di Inzaghi di riservare solo 4? al giocatore prelevato all'Atletico Madrid: "Alessio sta bene, non ha senso metterlo alla fine ma l'importante è che il Milan abbia vinto". Il tecnico dal canto suo nel post partita di Milan-Cesena stuzzicato sulla scelta di spedire Cerci in panchina ha spento le polemiche spiegando tatticamente l'esclusione di Cerci: "Honda è un trequartista, Cerci può fare la seconda punta. Ho giocatori duttili che possono cambiare ruolo anche durante la partita. In questo momento prescindere dai tre centrocampisti diventa difficile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, dopo la figuraccia mondiale Federica ci ricasca e difende di nuovo il suo Cerci

FrosinoneToday è in caricamento