Cronaca

Artena, Felicetto Angelini: "Il centro storico una ricchezza da valorizzare ad ogni costo"

Ultimi giorni di campagna elettorale per le donne e gli uomini della lista Insieme Artena Rinasce. Giovedì sera c’è stato l’atteso incontro in pieno centro in piazza nella panoramicissima Piazza della Resistenza dove dopo i saluti

Ultimi giorni di campagna elettorale per le donne e gli uomini della lista Insieme Artena Rinasce. Giovedì sera c'è stato l'atteso incontro in pieno centro in piazza nella panoramicissima Piazza della Resistenza dove dopo i saluti dei candidati consiglieri Costante Pompa, Gloria Scacchi e del Dott. De Angelis che hanno spiegato la scelta del Candidato sindaco è stata la volta di Felicetto Angelini che ha raccolto molti applausi.

"Per noi la rivalorizzazione del nostro bellissimo centro storico è una delle priorità del nostro programma elettorale. Prima di tutto dovremmo capire bene chi è che vi abita e poi tenerlo sempre pulito e custodito per rilanciarlo anche a livello di turismo si possono fare diverse iniziative ma prima di tutto ci vuole l'amore per il nostro paese e ci vogliono progetti seri non come quelli dell'ASP, approvati nei mesi ed anni scorsi, che non hanno portato nessun posto di lavoro ed hanno solo cementificato ulteriormente la nostra città. Noi vorremmo costruire la casa della salute un centro dove poter trovare tutti i medici di famiglia con una decina di posti letto per i primi soccorsi e con un punto di primo soccorso con gli uomini del 118 oltre che con un consultorio ben più efficiente di quello che c'è ora. E tra le prime cose che faremo sarà quella di togliere il parcheggio a pagamento nel centro urbano".

Poi il discorso si è fatto più politico e Felicetto ha raccontato alcuni brutti episodi successi negli ultimi giorni. "Il Sindaco Petrichella è scappato con tre righe di spiegazioni ed ora è nel comitato elettorale di De Castris a fare campagna elettorale. Noi per tagliare nettamente con il passato abbiamo scelto di non inserire in lista nessun rappresentante dell'ultima maggioranza e questa cosa c'era anche scritta nel regolamento che avevamo firmato per le primarie di coalizione. Chi non ha rispettato questi patti è stata la giovane Silvia Carocci che per un posto da vice sindaco (promesso a voce) è andata nella lista di De Castris. Dopo il manifesto di Alberto Riccitelli, Angelini e Costantini dei giorni scorsi che poneva delle domande ben precise è uscito un manifesto giallo, del fantomatico laboratorio delle idee che di idee ne ha proposte veramente poche, che non dava risposte alle domande dei tre ex componenti della maggioranza. Quest'ultimo manifesto è stato fatto staccare dalle bacheche comunali dal commissario prefettizio lo stesso che qualche giorno dopo l'insediamento ha firmato il progetto di 12 Mln di euro per il parcheggio multipiano di piazza Valle Fini che noi, una volta arrivati in comune, toglieremo subito. In questi giorni mi hanno confermato che ci sono state 11 assunzioni (8 fuori regione e 3 a Roma) nel mondo dell'edilizia con contratti di sei mesi che rappresentano il voto di scambio che noi denunciamo pubblicamente in piazza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, Felicetto Angelini: "Il centro storico una ricchezza da valorizzare ad ogni costo"

FrosinoneToday è in caricamento