Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Artena, in 4 si staccano dalla maggioranza. Il sindaco chiede ed ottiene il rinvio del consiglio

Quattro consiglieri della maggioranza lasciano il gruppo della Lista Insieme Artena Rinasce e costringono il sindaco Felicetto Angelini a chiedere il rinvio del consiglio comunale con l’importante punto dell’assestamento di bilancio.

Quattro consiglieri della maggioranza lasciano il gruppo della Lista Insieme Artena Rinasce e costringono il sindaco Felicetto Angelini a chiedere il rinvio del consiglio comunale con l'importante punto dell'assestamento di bilancio.

L'assise di lunedì 30 novembre è durata appena 18 minuti e si è aperta con la lettera firmata (di seguito il testo intero) da Sara Centofanti, Irene Palone, Costanzo Pompa e Silvana Vitelli con la quale hanno annunciato a tutti i presenti la costituzione di un gruppo autonomo in consiglio (nei prossimi giorni sarà comunicato il capogruppo) e la volontà di "continuare a sostenere la maggioranza laddovè sarà possibile, in quanto in questi mesi di governo abbiamo registrato un evidente discrasia tra quanto previsto tra il programma elettorale e l'azione dell'amministrazione". La lettera poi prosegue parlando dell'aumento dei rifiuti e della turbogas, insomma delle problematiche affrontate negli ultimi periodi e che evidentemente hanno lasciato degli strascichi fin troppo pensanti. Dopo qualche momento di spaesamento il sindaco Angelini ha spiegato che: "ero al corrente che ci fossero dei problemi, ma ora prendo atto di questa nuova posizione e chiedo il rinvio del consiglio con una nuova convocazione con il medesimo odg. Sulle motivazioni sostenute in questa lettera dovremmo entrare nello specifico delle vari problematiche e nei prossimi giorni lo faremo spiegando che le scelte fatte sono state fatte con la attenzione". Fabrizio De Castris, capogruppo di Artena Cambia, ha detto che: "L'esito del Consiglio Comunale di questa sera consegna alla città un dato politico chiaro: l'esperienza Artena rinasce è finita. La coraggiosa decisione di alcuni della maggioranza di distaccarsi dalle scelte scellerate della Giunta di Angelini è finalmente arrivata. La spaccatura c'è stata su temi per cui noi ci siamo sempre battuti: biometano, scuola, rifiuti, tasse. Era inevitabile che una Giunta arrogante e poco attenta alle istanza della intera maggioranza e della comunità prima o poi pagasse il conto.

I primi ad essere stati traditi sono gli elettori che avevano riposto la fiducia in una forza che alla fine ha solo malgovernato. Noi di Artena cambia continueremo a fare la nostra opposizione come abbiamo fatto fino ad ora, auspicando che questa esperienza finisca al più presto e si riconsegnino le sorti di Artena in mano agli elettori.

A nulla potrà servire un rimpasto: se una maggioranza entra in crisi a meno di due anni di governo, è il caso che vadano tutti a casa".

Una grana veramente grossa che mette a rischio l'azione politica dell'attuale maggioranza e che ora dovrà fare un grande sforzo per ricompattarsi magari puntando sulla grande esperienza del primo cittadino, anche perché c'è l'assestamento di bilancio da approvare a breve altrimenti si rischia il commissariamento. La maggioranza con questi numeri non è garantita e navigare a vista giorno per giorno non può essere una strada percorribile.

Di seguito la lettera dei 4 del nuovo gruppo con il testo per intero:

Noi sottoscritti Sara Centoranti, Irene Palone, Costanzo Pompa, Silvana Vitelli consiglieri comunali eletti nella lista "Insieme Amena Rinasce" da questo momento ci dichiariamo Gruppo autonomo pur continuando a sostenere questa maggioranza laddovè sarà possibile, in quanto in questi mesi di governo abbiamo registrato un evidente discrasia tra quanto previsto tra il programma elettorale e l'azione dell'amministrazione, azione che ha determinato uno scollamento non solo tra i nostri elettori e l'amministrazione comunale ma anche tra gli stessi consiglieri di maggioranza.

Salienti e determinanti sono state le vicende legate alla questione del Biometano, che seppur votate in Consiglio Comunale all'unanimità con parete contrario alla sua realizzazione ha creato, una spaccatura tra chi si è detto sempre contrario e chi era possibilista; vicende legate alle problematiche inerenti le politiche assunte sui rifiuti urbani con conseguente aumento relativa tariffa divenuta cosi insostenibile per le famiglia artenesi, alle vicende legate alle tariffe di scuolabus e della mensa nonché del dimensionamento scolastico.

Ci vediamo impossibilitati a poter lavorare in armonia per il bene della comunità, in quanto e venuta meno la comunicazione e la condivisione dei progetti amministrativi tra i consiglieri di maggioranza.

Visti tutti i motivi di cui sopra, provvederemo il prima possibile a comunicare il nominativo del Capogruppo e del gruppo stesso. Certi di agire per il bene collettivo affinché ciò possa riportarci ad una dignità politica nei confronti della cittadinanza e possa spronare tutti ad una nuova e fattiva collaborazione rimaniamo a disposizione di tutti gli Artenesi e del Consiglio Comunale.

Firmato Sara Centofanti, Irene Palone, Costanzo Pompa, Silvana Vitelli

DF

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, in 4 si staccano dalla maggioranza. Il sindaco chiede ed ottiene il rinvio del consiglio

FrosinoneToday è in caricamento