Artena, iniziati i lavori ai parcheggi di villa Borghese. Nuove fognature nelle contrade Magnarozza e Maiotini

La settimana scorsa sono cominciati i lavori per la realizzazione  di due nuovi parcheggi, molto ampi, nei due spazi antistanti la Villa Borghese. Oltre cento i posti auto che saranno messi a disposizione dei cittadini.  Uno dei parcheggi confina...

La settimana scorsa sono cominciati i lavori per la realizzazione di due nuovi parcheggi, molto ampi, nei due spazi antistanti la Villa Borghese. Oltre cento i posti auto che saranno messi a disposizione dei cittadini. Uno dei parcheggi confina con la strada che collega via Scipione Borghese con via Latina; mentre l’altro ha due ingressi, il primo sulla medesima strada; e l’altro sulla stradina che costeggia la Villa Borghese che sarà risistemata proprio per l’occasione. Il lavoro, affidato alla ditta Edil Coded srl, costerà al comune di Artena la somma di 340 mila euro, finanziati dalla Regione Lazio per il 70%; mentre il restante 30% sarà finanziato da fondi comunali. Con questo lavoro l’amministrazione intende terminare il percorso iniziato tre anni fa, quello cioè di sistemare adeguatamente gli ingressi nella nostra città. Dopo Via Velletri, e via Valmontone, infatti, e dopo il nuovo ingresso al Centro Storico, sarà sistemata anche via Latina, punto di entrata alla città da chi proviene da Colleferro. Sarà un nodo di scambio importante, e nelle due piazzole troverà spazio anche la fermata dei mezzi pubblici. Altra necessità è anche quella di trovare spazi per le numerose autovetture che si porteranno nella zona durante il Palio delle Contrade, la festa civile più importante della città, che richiama oltre cinquemila presenza per ogni sera. La previsione di termine dei lavori, è scaglionata in due periodi. Un primo parcheggio dovrà essere terminato entro i primi giorni del mese di Agosto, proprio per accogliere i visitatori durante il Palio; mentre il successivo parcheggio avrà la data di scadenza dei lavori nel periodo autunnale.

NUOVE FOGNATURE IN CONTRADA MAGNAROZZA, VIA ARIANA, MAIOTINI

E’ stata approvato il progetto definitivo delle opere igienico sanitarie (opere di fognature) in via Magnarozza e in via Colle Rotondo 1° stralcio funzionale per un totale complessivo di poco meno 95 mila euro. I fondi necessari saranno reperiti tra quelli in giacenza nella Cassa Deposito e Prestiti, previa l’autorizzazione della stessa CDP per il diverso utilizzo. Le opere da realizzare rientrano nel novero di quelle che indicano una notevole espansione edilizia del territorio, che occorre dotare di servizi rispondendti alle esigenze dei residenti. Le nuove fognature partiranno dalla contrada Magnarozza per arrivare fino a Colle Rotondo, attraverso un tratto di Via Giulianello. Successivamente sarà approvato un progetto per realizzare il tratto fognario a Ponte del Vaso e in via Ariana IV Km. dove saranno allacciate le famiglie della contrada Maiotini. Ai residenti della Magnorozza corre l’obbligo di comunicare che i lavori saranno realizzati in ritardo al preventivato, perchè l’Amministrazione avendo in animo di effettuare altri lavori sul luogo, ha deciso di effettuarli in contemporanea per non rovinare la sede stradale più volte nel corso di poco tempo.

APPALTATA LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato aggiudicato l’appalto per il Servizio, la gestione, l’esercizio, la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto di Pubblica Illuminazione, ivi comprese le attività di messa a norma, di ammodernamento tecnologico e funzionale, la realizzazione di un sistema di tele gestione e telecontrollo punto a punto di tipo aperto, nonché delle attività finalizzate al conseguimento del risparmio energetico mediante il ricorso al finanziamento tramite terzi. Importo dell’appalto: €. 406.000,00 complessivo annuo per 10 anni 4.060.000,00 Criterio di aggiudicazione: procedura aperta art. 55 previa pubblicazione di un bando di gara disciplinata dell’art. 66, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’ art. 83 del d.lgs. 163/06e s.m.i. Impresa aggiudicataria: “CPL Concordia Soc. Coop.”, Viale Palmiro Togliatti, 1473 sc B – 00155 Roma (RM ) che ha offerto il ribasso del 5% sull’importo a base d’asta per una somma di €. 287.736,00 oltre €. 8.120,00 Oneri per la Sicurezza (non soggetti a Ribasso d’Asta) e €. 95.000,00 per Costo della Manodopera (non soggetto a Ribasso d’Asta) per un totale di €. 390.856,00 oltre lavori extra per €. 21.180,00 per un totale di €. 412.036,00 annuo per 10 anni €. 4.120.360,00, oltre IVA al 10%. L’appalto rappresenta per la somma ingente il primo in assoluto della storia di Artena; e nella offerta migliorativa prevede l’apposizione di luci speciali per l’illuminazione dei monumenti artenesi; la disposizione di una serie di telecamere per la sicurezza pubblica, e una serie di totem display per l’informazione ai cittadini. Vi sarà un call center per rispondere ai cittadini aperto tutto il giorno e un pronto intervente entro le ventiquattro ore successive. Saranno utilizzate lampade a basso consumo e toalmente cambiati i quadi elettrici cittadini; oltre la messa in sicurezza di tutte le linee elettriche della città. L’assessore ai LLPP Daniele Trulli si è avvalso per questo importante appalto del consigliere comunale Umberto Ciavaldini e cui va il suo ringraziamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento