Cronaca

Artena, le verità di Felicetto Angelini sulle Primarie. “E’ stata la Carocci a non rispettare le regole”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Di seguito la nota inviata dal dott. Felicetto Angelini ai membri del Direttivo P.D. di Artena dove spiega la sua posizione rispetto alla kafkiana vicenda delle primarie che avrebbero dovuto tenersi ad Artena.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Di seguito la nota inviata dal dott. Felicetto Angelini ai membri del Direttivo P.D. di Artena dove spiega la sua posizione rispetto alla kafkiana vicenda delle primarie che avrebbero dovuto tenersi ad Artena.Alcune considerazioni debbono però essere aggiunte a fronte delle dichiarazioni, diciamo "avventate", fatte dalla Carocci sulla stessa vicenda, dichiarazioni che ancora campeggiano sul sito.

1) Non vi è alcuna incoerenza nel mio comportamento, che anzi dovrebbe essere plaudito dalla stessa Carocci. Comportamento dettato in conseguenza di un vero "colpo di mano" orchestrato dall'attuale coordinatore del P.D. Talone Damiano (persona notoriamente "vicina" alla Carocci) che ha convocato un Direttivo la notte della domenica per il lunedì alle ore 19 pur di impedire la partecipazione di tutti!

Comportamento peraltro esclusivamente teso a riportare il buon senso della sana politica a gestire una situazione che ha visto gli stessi personaggi che nelle precedenti amministrative hanno spaccato il P.D. in due tronconi, votando contro la lista appoggiata ufficialmente dalla sezione nella quale figurava addirittura Centofanti Renato al tempo coordinatore del P.D. artenese, spaccare oggi il partito in tre parti! Risultato politico veramente eccezionale!

2) Le primarie sono state avviate formalmente, è bene ricordarlo, con la raccolta delle firme necessarie dalla sola Carocci e da NESSUN ALTRO.

3) Le regole delle primarie di cui tanto parla la Carocci, votate anche da lei, non sono state rispettate e sono state calpestate proprio dalla Carocci stessa! La assoluta gravità sta proprio nella violazione del Regolamento che lei, e non io!ha commesso.

4) Dopo aver chiesto che la candidatura della Carocci fosse dichiarata NON VALIDA, cosi come CHIARAMENTE previsto dall'art. 3, comma 2, del Regolamento delle Primarie formalmente approvato, il sottoscritto poteva tranquillamente sedersi e aspettare che le istanze di partito riconoscessero la assoluta fondatezza delle ragioni avanzate e vedersi quindi proclamato vincitore delle primarie quale unico candidato valido rimasto. E sulla base di questo, proposto come candidato a sindaco di Artena per il Partito Democratico.

Potevo io accettare una candidatura siffatta?

Certo che no!

Per questo dopo l'esito della Commissione e senza aspettare la OBBLIGATA proclamazione di "vincitore" delle primarie ho voluto fare una scelta di chiarezza e di trasparenza, andando anche contro i mei interessi, cercando di riportare il semplice buon senso al centro della scena.

Spero ancora, nonostante tutto, di esserci riuscito ....

Felicetto Angelini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, le verità di Felicetto Angelini sulle Primarie. “E’ stata la Carocci a non rispettare le regole”

FrosinoneToday è in caricamento