Artena, presentato il libro sul restauro dell'arco borghese

Bella e suggestiva la presentazione del libro “L’Arco trionfale voluto dal Cardinale Borghese nel feudo di Montefortino”, scritto dagli architetti  Carla Giovannone e Francesco Montuori, sul restauro dell’Arco Borghese di Artena.

Bella e suggestiva la presentazione del libro “L’Arco trionfale voluto dal Cardinale Borghese nel feudo di Montefortino”, scritto dagli architetti Carla Giovannone e Francesco Montuori, sul restauro dell’Arco Borghese di Artena.

L’Arco Borghese è l’opera più rilevante effettuata ad Artena (allora Montefortino) dal Cardinale Scipione Borghese, Cardinal Nepote di Papa Paolo V, tra il 1614 e il 1625, e rientrava nella definitiva ristrutturazione della città, assieme al Palazzo Borghese, al Palazzetto del Governatore, all’Hosteria, alle prime case edificate lungo quella erta che oggi conosciamo come Il Borgo, e alla straordinaria Piazza che butta il suo sguardo sulla sottostante vallata.

Per quest’opera, quella dell’Arco, il Cardinale si avvalse di architetti di sua fiducia, in primo luogo il fiammingo Van Santen, quello che noi conosciamo come il Vasanzio.

Alla presentazione, oltre al Sindaco di Artena Felicetto Angelini e agli assessori Ileana Serangeli, Lara Caschera e Alessandra Bucci, hanno presenziato gli autori del libro e la Dottoressa Daria Borghese, storico dell’arte che ha aperto la presentazione, con il dottor Alfredo Serangeli direttore dell’archivio storico Innocenzo III, che invece ha chiuso i lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli architetti Montuori e Giovannone, autori dell’opera, hanno impostato il loro intervento sulla parte prettamente tecnica del restauro effettuato tra Ottobre 2014 e Luglio 2015. Bella, in ultimo, la parentesi con Niki Borghese, artista internazionale e proprietaria di parte del Palazzo Borghese che alla fine della presentazione ha voluto donare al comune di Artena, e nello specifico al Museo Archeologico, due sue bellissime acquaforti che descrivono il Piano della Civita e proprio l’Arco Borghese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento