Artena, a fine maggio il XII Cammino Regionale di fraternità delle Confraternite del Lazio

Domenica 24 Maggio 2015 ore 8 si svolgerà ad Artena il 12° cammino Regionale di fraternità al quale parteciperanno tutte le Confraternite, i Sodalizi e le Pie Unioni esistenti nel Lazio.

Piazza San Pietro con le Confraternite 2013

Domenica 24 Maggio 2015 ore 8 si svolgerà ad Artena il 12° cammino Regionale di fraternità al quale parteciperanno tutte le Confraternite, i Sodalizi e le Pie Unioni esistenti nel Lazio. Le antiche associazioni religiose del Lazio con i loro costumi tradizionali, con i loro cappucci, con i loro vessilli e stendardi, si sono date appuntamento ad Artena , nel Viale I° Maggio Piazza P.G.Genocchi, dove, dopo il saluto del Coordinatore Regionale delle Confraternite Michelangelo Restaino, del Sindaco di Artena Felicetto Angelini e delle Autorità Civili, verrà officiata una Solenne Celebrazione Eucaristica, presieduta da S.E. Mons. Vincenzo Apicella Vescovo della Diocesi Suburbicaria di Velletri-Segni e concelebrata da S.E. Mons Mauro Parmeggiani Vescovo di Tivoli e Assistente Ecclesiastico della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia. Subito dopo le Confraternite sfileranno per le vie del centro storico percorrendo i vicoli, le viuzze, le stradine, tutte a gradoni selciati, di Artena, definito il borgo antico non carrozzabile più vasto d’Europa.

Papa Francesco 2013

Il cammino, ospitato dalla diocesi di Velletri-Segni che ne cura l’organizzazione con la collaborazione del Coordinamento Regionale della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia, rappresentati dal confratello Antonio Palone, avrà come tema “I confratelli portatori di Evangelicità, Ecclesialità e Missionarietà”. “E’ questo un tema molto caro a Papa Francesco che ,-come si legge in una nota inviata a tutti i Priori delle Confraternite del Lazio- in occasione della Giornata Mondiale delle Confraternite e della Pietà Popolare, voluto dal Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione ed organizzato insieme alla nostra Confederazione, ha esortato i Confratelli ad identificare il rapporto con il Signore per non accontentarci di vivere una vita cristiana mediocre”. L’incontro ad Artena, a detta del sindaco dott. Felicetto Angelini, è davvero importante, oserei dire storico, anche perché si svolgerà durante la festa dedicata proprio alla Madonna delle Grazie che noi adoriamo dal 1731. E’ per la nostra comunità un privilegio ed un onore ospitarvi nella nostra città che certamente darà prova di accoglienza calorosa per tutti i credenti che giungeranno da ogni parte del Lazio”.

Le confraternite si sono formate dopo l’anno 1000 intorno ai monasteri di Germania, Francia, Calabria, Toscana e di altre regioni italiane con gruppi di cristiani ferventi che testimoniano la loro fede facendo volontariato ed opere di carità e tenendo vive le tradizioni culturali del loro paese.

Importante è anche l’imponente patrimonio artistico accumulato dalle confraternite, in generale, nei loro oratori e nelle chiese; la grande quantità degli abiti, insegne, statue, crocifissi, con cui le confraternite intervengono a funzioni e processioni sacre. Tutto questo a servizio non solo nella sfera pratica religiosa, ma anche nel campo del folklore ispirato alla tradizione cristiana.

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento