Atina, arrestato in flagranza di reato un 29enne con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

In un un cestino di vimini sotto il porticato della sua abitazione rinvenuti 85 grammi di hashish e un bilancino di precisione

Continuano incessantemente da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino i servizi di contrasto per reati come lo spaccio di sostanze stupefacenti in tutto il territorio di competenza. Con l’ausilio del Nucleo Cinofili Carabinieri di Santa Maria di Galeria di Roma, stamattina sono stati effettuati dei servizi di pattugliamento sulle principali arterie mediante  posti di controllo, esecuzione di mirate perquisizioni domiciliari, nonché ispezioni di luoghi frequentati da pregiudicati, spacciatori e tossicodipendenti.

La perquisizione ad Atina

Proprio grazie a queste attività preventive e repressive ad Atina i carabinieri, coadiuvati da quelli di Picinisco, dal NORM e da due unità cinofile di Roma, hanno arrestato in flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”  un 29enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine per reati simili. Nel corso di una perquisizione domiciliare infatti eseguita su delega della Procura della Repubblica di Cassino, il giovane è stato trovato in possesso di 4 confezioni di hashish, del peso complessivo di grammi 85 circa, nascoste all’interno di un cestino di vimini sotto al porticato della sua abitazione. All’interno della camera da letto invece, gli stessi militari hanno trovato un bilancino di precisione e del cellophane simile a quello usato per il confezionamento della droga. Il materiale è stato sequestrato unitamente alla droga rinvenuta. Vista la flagranza di reato, l’uomo veniva tratto in arresto e dopo le formalità di rito, sarà posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento