Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Atina, pescivendolo fuori di senno picchia un carabiniere forestale durante un controllo

Il commerciante poi arrestato alla vista dei militari, impegnanti in un servizio di ispezione sui prodotti presenti all'interno dell'attività, ha dato in escandescenze con insulti e pugni

Un normale controllo per attestare l'esatta provenienza dei prodotti ittici all'interno di una pescheria di Atina si è trasformato in una vera e propria aggressione fisica. Un pescivendolo con attività a Ponte Melfa è stato arrestato dai carabinieri forestali unitamente ai colleghi della stazione di Atina e della Compagnia di Cassino, per 'oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale'.

Il fatto

L'uomo, infatti, durante l'ispezione dai parte dei Forestali, ha iniziato ad inveire, offendere e minacciare i componenti della pattuglia che stavano stilando un verbale. Tante le irregolarità emerse all'interno dell'attività commerciale. Le contestazione dei Carabinieri Forestali non sono state gradite dal pescivendolo che ha quindi aggredito fisicamente uno dei militari. A bloccarlo sono stati i colleghi della stazione dei carabinieri di Atina che lo hanno arrestato per i reati di resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. Il magistrato della Procura di Cassino, Maria Carmen Fusco, ha disposto gli arresti domiciliari. L'uomo è difeso dall'avvocato Beniamo Di Bona.

Il militare aggredito veniva condotto presso il Pronto Soccorso del Presidio ospedaliero di Cassino per gli accertamenti medici del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atina, pescivendolo fuori di senno picchia un carabiniere forestale durante un controllo

FrosinoneToday è in caricamento