Atina, fa un incidente con l'auto delle Poste e si scopre che a bordo c'è anche la madre, denunciata

A finire nei guai una portalettere di 26 anni impiegata presso un ufficio postale di Cassino. Si è resa responsabile del reato di peculato

Fa un incidente con l'auto aziendale e si scopre che con lei viaggiava anche la madre. A finire nei guai è stata una portalettere di 26 anni dipendente di un ufficio postale di Cassino, deferita in stato di libertà dai carabinieri di Atina alla Procura della Repubblica di Cassino, per essersi resa responsabile del reato di peculato.

I fatti

A seguito di un sinistro stradale con un'altra autovettura avvenuto ad Atina mentre era in servizio come portalettere, alla guida di una Fiat Fiorino in uso alle Poste Italiane dell’Ufficio Postale ove la stessa è in forza, i militari intervenuti hanno riscontrato che a bordo del veicolo aziendale da lei condotto, vi era in qualità di trasportata anche la madre, anch’essa coinvolta nel sinistro e rimasta illesa nel sinistro restando illesa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento