Atina, denunciati 9 ragazzi per la rissa in piazza del primo agosto

Incastrati da testimonianze e telecamere i giovani che si erano azzuffati due mesi fa presso un bar. Già allora i carabinieri di Picinisco (Frosinone) avevano proposto il foglio di via per un sestetto in fuga

A distanza di poco più di due mesi dalla rissa registrata il primo agosto ad Atina (Frosinone), i carabinieri di Picinisco hanno individuato e denunciato in stato di libertà nove giovani, di età compresa tra i 18 e i 21 anni, per i reati di lesioni personali gravi e rissa aggravata. I militari della Compagnia di Cassino, a seguito di una segnalazione, erano già intervenuti allora bloccando sei ragazzi, uno di Sora e cinque di Casalvieri tra i 20 e i 30 anni, per poi identificarli e richiedere il foglio di via obbligatorio per tutti.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito delle indagini, portate avanti avvalendosi di testimonianze e immagini estrapolate dalle telecamere attive in zona, gli operanti dell’Arma hanno potuto appurare così chi si è effettivamente reso responsabile delle suddette violazioni. Ricorrendo i presupposti di legge, infine, è stata proposto il divieto di ritorno nel Comune di Atina da parte di due dei nove denunciati: un 18enne di Sora e un 21enne di Alvito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento