Cronaca

Atina, rifiuti pericolosi: scattano i sigilli ad una carrozzeria

I militari della locale Stazione e i carabinieri forestali hanno sequestrato anche i materiali tossici presenti all'interno dei locali

Scattano i sigilli ad un'autocarrozzeria di Atina. I militari della locale stazione, coadiuvati dai locali Carabinieri Forestali, nella giornata di ieri hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, emesso in data 19 gennaio u.s. dal GIP del Tribunale di Cassino. La carrozzeria aveva già subìto un controllo da parte delle forze dell'ordine un paio di mesi fa al seguito del quale il titolare era stato sanzionato per circa 30 mila euro per il reato di “illecito smaltimento dei rifiuti, deposito incontrollato dei rifiuti, nonché getto di materiale pericoloso”. Oltre ad aver apposto i sigilli all'attiività i militari hanno sottoposto a sequestro i rifiuti di scarto di lavorazione classificati pericolosi che si trovavano all’interno dei locali consistenti in barattoli intrisi di vernice, stracci sporchi, laminati, solventi, pneumatici usati e acque di lavaggio, trovati ancora all’interno dell’autocarrozzeria e non ancora smaltiti dal titolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atina, rifiuti pericolosi: scattano i sigilli ad una carrozzeria

FrosinoneToday è in caricamento