menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atina, ricarica la postepay senza avere danaro e scappa. Fermato e denunciato

A finire nei guai un 35nne residente a Frosinone che in due settimane ha truffato una decina di commercianti riuscendo ad incassare illecitamente oltre 1300 euro

Ha effettuato una ricarica postepay utilizzando una carta di credito priva di danaro. Un 35enne di Frosinone è stato denunciato dai Carabinieri di Atina dopo la denuncia presentata da una commerciante della cittadina volsca. L'uomo, già censito per analoghi reati e furto aggravato, come ricostruito dai militari della Compagnia di Cassino, si era presentato presso il bar di Atina, effettuando una ricarica di euro 86 sulla propria postepay utilizzando una carta di credito che tuttavia all’incasso risultava priva di disponibilità. Siccome la scelta della modalità di pagamento è irreversibile per il sistema di Poste Italiane, lo stesso si allontanava con la promessa di ritornare a saldare il dovuto una volta effettuata la ricarica, senza che già avvenisse in concreto.

Le indagini avviate dai militari operanti, anche attraverso l’esame delle registrazioni degli impianti di videosorveglianza e le dichiarazioni fornite dalle persone truffate, che lo hanno riconosciuto dalle immagini e dai riscontri documentali a disposizione, hanno consentito di appurare che l'uomo, con lo stesso modus operandi, aveva raggirato diversi titolari di esercizi commercianti della provincia di Frosinone, riuscendo così ad incassare illecitamente a circa 1.300 euro solo negli ultimi 15 giorni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento