Ausonia, maltrattamenti in famiglia: in manette un 28enne

Le indagini erano partite dopo la denuncia della sua ex convivente. Già lo scorso marzo gli era stato imposto il divieto di comunicare con la sua vittima

Un giovane di 28 anni di Ausonia è finito in manette con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. I carabinieri del luogo questa mattina hanno dato esecuzione dell'ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del ragazzo, già censito per furto, violazione delle leggi stupefacenti e maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento è scaturito da un'indagine svolta dai militari partita dalla denuncia querele presentata dalla sua ex convivente. Dagli accertamenti è emerso il ripetersi di numerosi episodi di maltrattamenti che hanno delineato la sua condotta delittuosa per la quale il 28enne, già a marzo dello scorso anno, era stato oggetto del divieto di avvicinamento, a meno di 300 metri, alle persone offese e il divieto di comunicare con qualsiasi mezzo con la vittima. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, Amazon apre entro fine anno. Al via le assunzioni, le figure ricercate e le condizioni

  • "Mia madre umiliata da un infermiere prima di morire" la drammatica denuncia sul web

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • È Gaetano Bonanni di Segni il ciclista trovato morto sull’Anticolana

  • Lascia i figli di 2 e 5 anni da soli a casa tra lo sporco per andare da amici

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento