Belmonte Castello, cileno arrestato per omicidio stradale dopo lo schianto in superstrada

L'uomo era alla guida della Suzuki che sabato sera si è scontrata con una Lancia Y. Nell'impatto hanno perso la vita due connazionali che viaggiavano in sua compagnia

E' stato arrestato a Roma dai carabinieri della Compagnia di Cassino con l'accusa di omicidio stradale. A finire in carcere al Regina Coeli è stato il conducente della Suzuki che nella serata del 13 aprile si è schianta contro una Lancia lungo la superstrada Cassino-Atina. A perdere la vita due giovani cileni connazionali dell'arrestato.

Gli accertamenti

A seguito degli accertamenti clinici effettuati presso l’ospedale civile di Cassino, si riscontrava che lo stesso era risultato positivo all’assunzione di oppiacei  e che il medesimo,  già nella mattinata di domenica si era precipitosamente allontanato dall’ospedale di Cassino, facendo perdere le proprie tracce.

Le ricerche

Dopo due giorni di ricerche Munos Juan Carlos Contrerera, è stato rintracciato ad Ostia e successivamente accompagnato presso gli uffici del locale Comando Compagnia Carabinieri ove compiutamente identificato e dichiarato in stato di fermo con l'accusa di omicidio stradale

Le immagini della tragedia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento