rotate-mobile
Il fatto / Cassino

Beni confiscati, un Master Universitario per un giusto utilizzo

La presentazione martedì 13 febbraio presso il rettorato dell'Università di Cassino organizzato dal professor Luigi Di Santo

Il giusto utilizzo dei beni confiscati è necessario soprattutto per la messa in atto di importanti progetti a sfondo sociale. Per questo motivo l'Università di Cassino ha dato vita al Master “Il ruolo della Pubblica Amministrazione nel riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie”, coordinato dal Professor Luigi Di Santo. Un corso di studio per la formazione di neolaureati in discipline giuridiche, economiche e filosofiche, nonché di dipendenti della Pubblica Amministrazione di grande importante.

Il Master si pone l’obiettivo di formare figure professionali capaci di comprendere in che modo la società civile possa diventare protagonista attraverso la riappropriazione degli “spazi criminali”.

Alla Pubblica Amministrazione va affiancato il lavoro – fondamentale e necessario – delle organizzazioni del Terzo Settore e del mondo economico per alimentare e consolidare il welfare comunitario attraverso il capitale sociale, i beni comuni e la cultura della legalità al fine di costruire nuove opportunità. In questo modo, il “riutilizzo dei beni confiscati alle mafie” rappresenta una prospettiva fondativa per una Pubblica Amministrazione moderna, capace di valorizzare cittadini e territori. Il bene confiscato non è un semplice bene immobile, ma rappresenta la centralità del cambiamento, dell’azione “costruttiva” contro le organizzazioni criminali.

Questa trasformazione richiede approfondimenti e apprendimenti continui, permanenti e aggiornati. L’obiettivo finale del Master è dunque quello di creare operatori capaci di gestire questi processi al fine di potenziare la socialità che ruota intorno al concetto di bene confiscato interpretato come bene comune.

La presentazione del Master si terrà il 13 febbraio 2024, alle ore 16, presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale alla presenza delle massime autorità provinciali. A coordinare i lavori sarà il giornalista Rai, Fabrizio Berrutti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni confiscati, un Master Universitario per un giusto utilizzo

FrosinoneToday è in caricamento