rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Il dramma / Cassino

Madre e figlia azzannate da un pitbull, decine di punti di sutura e tanta paura

Il gravissimo episodio, sul quale stanno indagando i Carabinieri, si è verificato nella frazione di Caira. La piccola stava facendo un giro in bicicletta quando è stata attaccata dal molosso uscito da un cancello

Trenta punti di sutura sulle braccine e sulla pancia per chiudere le ferite provocate dal morso di un pitbull fuori controllo. A restare vittima di un'aggressione da parte di un molosso, scappato da un cancello rimasto aperto, è stata una bimba di sette anni residente a Caira. La piccola, insieme alla madre, stava percorrendo una strada secondaria della frazione cassinate, nei pressi del cimitero tedesco, a bordo della sua biciclettina quando, improvvisamente, è stata azzannata da un pitbull uscito da un cancello. 

Attimi di puro terrore

Attimi di puro terrore per la madre che ha cercato in ogni modo di proteggere la figlia e restando a sua volta ferita. Le grida disperate delle due donne hanno richiamato l'attenzione dei residenti e del padrone del molosso. Non senza fatica la bambina è stata strappata dalle fauci e trasportata d'urgenza al 'Santa Scolastica' insieme alla madre.

Le cure all'ospedale

Entrambe hanno dovuto ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso anche se ad avere la peggio è stata la bimba alla quale è stata suturata gran parte della pelle. Sull'episodio stanno ora indagando i Carabinieri della Compagnia di Cassino dove i genitori della bambina hanno sporto denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlia azzannate da un pitbull, decine di punti di sutura e tanta paura

FrosinoneToday è in caricamento